Area riservata
Toolbar menù
Approfondimenti - Che cos'è: L'alternatore

L’alternatore in un motore a scoppio fa parte dell’impianto di alimentazione elettrica. L'alternatore è una macchina elettrica rotante basata sulla legge fisica dell'induzione elettromagnetica (o di Faraday-Neumann), che converte l'energia meccanica fornita dal motore primo in energia elettrica sotto forma di corrente alternata. Grazie alla capacità raggiunta dall'industria elettronica nella miniaturizzazione dei componenti, l'alternatore ha progressivamente sostituito la dinamo nella produzione di energia elettrica nelle automobili ed in tutti gli altri veicoli a motore. Esso ha la funzione di mantenere carica la batteria, necessaria all'avviamento del motore ed alimentare tutte le funzioni elettriche di bordo. Poiché non esiste un mezzo per immagazzinare energia elettrica in corrente alternata, è presente un ponte raddrizzatore che ha la funzione di trasformarla in continua e consentirne così accumulo nella batteria.

All’avviamento del motore a scoppio, la cinta dell’alternatore trascina la puleggia dell’alternatore, che costringe l’alternatore a girare sul suo asse, convertendo l’energia meccanica del motore in impulsi elettrici. Questi impulsi sono in ovvia corrente alternata ma l’alternatore prima di erogare corrente, elabora il segnale elettrico, tagliando le correnti negative con il ponte diodi di cui è dotato e compensando con i condensatori, le correnti negative rimosse in precedenza; si riesce così a fornire corrente continua alla batteria.

L’alternatore è un macro componente perchè composto da circa 90 piccoli ricambi assemblati insieme; alcuni di essi sempre presenti come il rotore e lo statore, altri specifi per tipologia di alternatore.
Ad esempio alcuni tipi di alternatori sono detti autoventilati ( o con ventilazione interna ) poichè dotati di due ventole di raffreddamento poste sul rotore; la sua stessa rotazione lo raffredda.
Alcuni altri alternatori sono detti “a liquido” ( o con raffreddamento a liquido) poichè raggiungendo capacità di erogazione maggiori, si rischia maggior surriscaldamento.

Gli alternatori che distribuiamo da oltre 20 anni, possono essere nuovi o revisionati, originali ( OE) o alternativi ( di marchi o costruttori di terze parti ) ma sempre conformi al primo impianto.

Approfondimenti - Che cos'è:
Indietro Avanti

P.Iva 05272821009
(Cookie Policy)
Contattaci
Notizie
loader
Dicono di noi
close